TEMPIO, CORDELLA LASCIA LA AMIC. PASSA AL GRUPPO MISTO

Il neo consigliere comunale Alessandro Cordella si è insediato oggi, Giovedì 25 Febbraio 2021, nel Consiglio Comunale di Tempio Pausania. Prende il posto della dimissionaria Alessandra Vasa. Cordella è stato eletto nella lista “Alternativa Popolare” che vedeva Alessandra Amic candidata alla carica di Sindaco.
La prima conseguenza è che Alessandra Amic resta da sola nel suo gruppo. Mentre Alessandro Cordella, staccandosi dal suo “ex gruppo” di Alternativa Popolare, da vita automaticamente al gruppo misto. Su questo aspetto però Gallura Live attende un comunicato ufficiale, anche per capire meglio il regolamento in riferimento al numero minimo di consiglieri necessario per formare un nuovo gruppo. In attesa di ciò, è però certo che Cordella essendosi “staccato” dal gruppo nel quale è stato eletto, non può subentrare nella commissione al posto della Vasa, in quanto il posto spetta al membro del gruppo di minoranza eletto come sottolineato dal Primo Cittadino durante la seduta del Consiglio Comunale trasmesso questa sera da Gallura Live e che sarà pubblicato su questo sito e su Facebook nella giornata di domani.

“Oggi ho partecipato da consigliere al consiglio comunale. Ho provato contrastanti emozioni. La responsabilità del ruolo lo fa, credo sia normale”. Dice Cordella in un messaggio pubblicato sul suo profilo facebook.

IL DISCORSO DI INSEDIAMENTO:

Assumo oggi formalmente il ruolo di consigliere comunale di Tempio Pausania ed è un inaspettato
onore per me. Sono romano, ma al contrario di quanto si possa credere, conosco Tempio Pausania
fin da bambino. Ne ricordo con nostalgia la vitalità della Fonte Nuova, l’affascinante centro storico,
il territorio caratterizzato da una lussureggiante vivacità paesaggistica. Impegnerò le mie capacità e
le mie contenute competenze affinchè il mio modesto contributo possa essere utile ad una
inversione di tendenza ormai evidente. Una tendenza al declino e alla trascuratezza, che ne
pregiudicano non solo l’immagine, ma la stessa sopravvivenza culturale ed economica della
comunità. Sostituirò il consigliere Alessandra Vasa che mi ha preceduto nel ruolo e che ringrazio.
Chiedo al Sindaco e a voi di avere la pazienza di un solo minuto ancora, per alcune
comunicazioni di carattere politico di cui ritengo dobbiate essere messi al corrente. Svolgerò il
compito con responsabilità, ed essa impone a mio avviso alcuni requisiti imprescindibili, primo tra
tutti la chiarezza del chi sono o meglio del chi sono oggi. Una forma quindi di estrema trasparenza
e lealtà nei confronti di voi tutti e sopratutto nei confronti della comunità. Ad oggi il mio status
giuridico, per la prima volta nella mia vita, è quello pare di indagato per diffamazione, uno status
gentilmente offertomi da un consigliere di maggioranza che sedeva tra questi banchi nella
precedente legislatura e ci siede ancora oggi. Al momento mi è stato notificato il giorno 26
novembre 2020, dal commissariato di P.S. Di Tempio: il verbale di identificazione, elezione di
domicilio e nomina del difensore. Un fatto questo che ho appreso dopo la fase elettorale del 26
ottobre scorso e lo comunico voi per sgombrare il campo da possibili ombre. Lo avessi appreso
prima delle elezioni non mi sarei certo candidato. Aggiornerò comunque, lo garantisco,
tempestivamente e personalmente la comunità e voi degli sviluppi della faccenda, speranzoso di
poter affrontare la querela e il querelante in giudizio, come già comunicato sia agli inquirenti sia al
Procuratore.
Altro punto che ritengo sia opportuno anticiparvi immediatamente, è che abbandonerò la
rappresentatività del capogruppo Alessandra Amic.
Darò quindi vita ad un gruppo consiliare misto
garantendo la totale, perfetta aderenza ai punti programmatici di Alternativa Popolare per i quali
mi sono reso disponibile alla candidatura.
Per tutto quanto si presenterà e che non risulti contenuto e
valutato nelle linee programmatiche sottoscritte con l’elettorato, le decisione verranno assunte e
condivise all’interno dell’ampio contesto che mi onoro di rappresentare, utilizzando la prassi del
centralismo democratico, prassi alla quale, per convinzione e cultura politica, non posso e non ho
intenzione di discostarmi e di disattendere. Formalizzerò la costituzione del gruppo misto al più
tardi entro domani, nei modi stabiliti da regolamento comunale.

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *