OLBIA. Record di positivi, 429 in totale. Un migliaio le persone in quarantena. Il punto.

Durante la conferenza stampa odierna, in videoconferenza, con il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi i numeri dichiarati di positivi in città diventano preoccupanti:

  • 429 positivi, raggiungendo un record storico;
  • un migliaio di cittadini sono in quarantena;

Il Sindaco raccomanda alla popolazione di prestare la massima attenzione. Inoltre ha sottolineato l’importanza del vaccino, che ha evidenziato essere assolutamente sicuro. Il Sindaco ha poi ribadito che non è concepibile il “vaccino avanzato” distribuito a chi “salterebbe la fila”. Questo perchè è necessario vaccinare le persone più deboli. Attualmente si stanno vaccinando circa 700 persone al giorno.
Numeri che non abbiamo mai avuto. – dice Nizzi. Siamo in piena ondata epidemica. Siamo nel plateau e presto imboccheremo la via discendente. Ma ora dobbiamo stare molto attenti. Occorre maturità culturale da parte dei cittadini”. Zona Biana? “un errore col senno di poi”.

Un dato importante è il fatto che l’età dei positivi si sta abbassando, ovvero i positivi sono sempre più giovani. Inoltre i sintomi sono sempre più forti rispetto al passato. Questo anche a causa delle varianti. In città diversi son state le variante principalmente inglesi. “Questi numeri ci portano ad essere molto preoccupati”, afferma il Sindaco.
Ed è facile capirlo, con oltre 400 positivi “trovati”, quanti saranno asintomatici in città? L’unica soluzione è il rispetto delle norme.

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Un pensiero su “OLBIA. Record di positivi, 429 in totale. Un migliaio le persone in quarantena. Il punto.

  • Aprile 13, 2021 in 4:14 pm
    Permalink

    Nonostante tutto se si esce di casa sembra la festa di San Simplicio . Tutti i n giro , assembramenti ovunque e chi deve controllare si gira dall altra parte, quindi legittimando chi fa egoisticamente i suoi comodi.
    L’importante è chiudere bar e ristoranti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *