CIBO. Arriva l’ok dell’Europa per commercializzare alcuni insetti “da tavola”.

Foto puramente illustrativa di swissinfo

Se ne parla da tanto.
Ma nonostante questo, si è abituati a buttare il piatto dove inavvertitamente cade un insetto.
Ma la fobia degli insetti potrebbe esser presto sostituita dall’appetito. O per lo meno, questo è ciò che si aspettano gli imprenditori della commercializzazione degli insetti da tavola. Da questo mese di Maggio 2021, infatti, l’ESFA (l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha dato il via libera per l’ingresso degli insetti a tavola. Il primo insetto ad arrivare ufficialmente nei piatti del vecchio continente è il tenebrione mugnaio, ovvero la tarma della farina. In tutti i paesi dell’Unione Europea, dunque, saranno in commercio le larve essiccate, sia intere sia come farina. Inoltre, potrà essere utilizzato come snack o per il confezionamento di altri prodotti alimentari. Per alcuni, addirittura, gli insetti saranno “il futuro”, un cibo ricco di proteine che potrebbe aiutare a sconfiggere la fame nel mondo.

Per gli addetti ai lavori, è solo questione di abitudine. Ma tra battute sarcastiche sui social e proteste per la non valorizzazione dei cibi tradizionali, c’è anche chi inizia a fare i conti di quanto denaro, ciò, possa muovere. E c’è chi scommette sul fatto che non tarderanno ad aprire nuovi ristoranti “tipici”.

Per maggiori informazioni, per capire quali insetti puoi già acquistare e condire nel piatto, o per avere informazioni su come si è arrivati alla commercializzazione, puoi visitare il sito ufficiale di ESFA cliccando qui.

Redazione

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *