TEMPIO. Centri Estivi: al via i bandi. Addis: “favoriscono socialità e crescita emozionale”

Comunicato Stampa


Un altro anno scolastico caratterizzato dalle restrizioni dovute all’emergenza Covid-19, volge al termine. Mentre ci si accinge a riconquistare una parte della normalità grazie all’allentamento delle restrizioni dovuto al passaggio in zona bianca, il pensiero e l’impegno dell’Amministrazione comunale, di Tempio, pur continuando a rivolgere alla comunità inviti a comportamenti prudenti e rispettosi delle regole, è volto ai più piccoli ed ai giovani che hanno maggiormente patito, e ancora patiscono, le limitazioni legate allo sport, alla socialità, alle attività ludico-ricreative ed educativo-formative. Per questo, in considerazione della positiva esperienza dei “centri estivi” sperimentata nell’anno 2020, l’Assessorato ai Servizi sociali ha confermato e fortemente potenziato la misura a servizio delle famiglie con una dotazione finanziaria di bilancio comunale pari a 70.000 euro, uno stanziamento quasi raddoppiato rispetto all’anno passato, ai cui si aggiungeranno le risorse statali, già annunciate ma non ancora erogate.

“Abbiamo avviato già da tempo l’iter procedurale per l’attivazione dei centri estivi anche in assenza di contributi stataliha dichiarato il sindaco Gianni Addis perchè convinti della grande importanza che tale iniziativa ricopre nella comunità. Una preziosa opportunità per  favorire il riappropriarsi degli spazi urbani esterni della nostra città, per incentivare progetti indirizzati ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 14 anni, da attivare durante il periodo da giugno a settembre, che favoriscano la socialità e la crescita emozionale, assieme alla volontà di sostenere le famiglie in questo particolare momento”.

In data 31 maggio l’Amministrazione ha pubblicato il bando di accreditamento di soggetti idonei interessati alla realizzazione di progetti relativi ad attività educative e/o sportive e/o ludiche e/o ricreative rivolte a bambine/i e ragazze/i dai 3 ai 14 anni, sul territorio comunale nel periodo estivo (giugno – settembre 2021).

L’assessore ai servizi sociali Anna Paola Aisoni ha sottolineato che la decisione di partire in anticipo con finanziamento del Comune potenziato rispetto all’anno scorso, nasce dall’auspicio che possano essere numerosi i soggetti che si proporranno per l’accreditamento.
“Ci aspettiamo progetti validi e meritevoli in modo da offrire alle famiglie ed ai nostri giovani e giovanissimi un’ampia scelta di opzioni su come trascorrere l’estate all’insegna di una ritrovata serenità ed allegria”. Successivamente all’individuazione e pubblicazione dei soggetti che, in possesso dei requisiti, saranno accreditati alla realizzazione delle proposte progettuali presentate, seguirà il bando rivolto alle famiglie, per richiedere il contributo inerente la frequenza del centro prescelto.Questo avviso dovrà necessariamente seguire l’individuazione

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *