Olbia aderisce alla “Fondazione Sardegna Isola del Romanico” con la basilica di San Simplicio

La Città di Olbia aderisce alla “Fondazione Sardegna Isola del Romanico”, nata per la gestione degli interventi utili a valorizzare il patrimonio monumentale del Romanico in Sardegna. La Fondazione nasce grazie all’impegno dei 70 Comuni sardi aderenti alla Rete del Romanico, con lo scopo di rafforzare l’itinerario del Romanico in Sardegna ed inserirlo nel più ampio quadro europeo, in un grande progetto di condivisione e di progettualità strategica nell’ambito culturale e turistico. Una modo che permette di fare rete contribuendo allo sviluppo di itinerari turistici che mettano al centro la cultura e la valorizzazione del patrimonio storico. In quest’ottica è prevista anche la nascita del Parco Monumentale del Romanico in Sardegna, con un itinerario turistico e religioso che si intende iscrivere nel Registro dei Cammini di Sardegna e degli itinerari turistici, religiosi e dello spirito”. Un’occasione per far conoscere ai tanti visitatori che scelgono Iglesias monumenti dal grandissimo valore, come la Cattedrale di Santa Chiara e la Chiesa della Beata Vergine di Valverde, inseriti in un itinerario più ampio che abbraccia tutto il territorio, tra cultura, storia e spiritualità.

L’Assessore alla cultura del Comune di Olbia Sabrina Serra: “Olbia ha aderito alla fondazione del romanico con la basilica di San Simplicio. Il più importante e antico monumenti religioso della Sardegna nord orientale. I comuni aderenti sono settanta e i loro monumenti costituiscono un grande museo a cielo aperto che interessa tutta l’isola. Intendiamo fare rete e dunque mettiamo ognuno dei nostri bellissimi monumenti in relazione diretta con tutti gli altri. Diamo loro un nuovo valore proprio perché diventano fruibili insieme. Riacquistano, in un certo modo, una identità collettiva. In tal modo facciamo tutela, valorizzazione, e poi cultura, turismo, economia”

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *