Festival del Cinema di Tavolara, ecco il programma completo con l’oscar “Nomadland”

Torna il cinema, riaprono le sale e anche il Festival del cinema di Tavolara si prepara ad accogliere il suo pubblico nello scenario naturale dell’isola del cinema, per l’edizione numero 31 di “Una notte in Italia”. Dal 16 al 18 luglio andrà in scena il programma con l’attesa proiezione dei film: il primo giorno nella piazzetta di Porto San Paolo, gli altri due giorni sull’isola di Tavolara. Un programma che avrà il suo culmine nella giornata di domenica 18 luglio: con la proiezione del film “Nomadland”, pluripremiato capolavoro scritto, diretto, co-prodotto e montato da Chloé Zhao. La pellicola del 2020, adattamento cinematografico del libro della giornalista Jessica Bruder – Nomadland, Un racconto d’inchiesta (2017) – con protagonista Frances McDormand, ha vinto il Leone d’oro alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il Golden Globe per il miglior film drammatico e per la miglior regia, oltre a tre Premi Oscar, rispettivamente per il miglior film, la miglior regia e la migliore attrice protagonista (proprio la McDormand). Ma saranno tanti gli appuntamenti, che come al solito affiancheranno alla proiezione dei film le mostre fotografiche sull’arte del cinema, chiacchiere con gli artisti e tanti altri appuntamenti. Ancora una volta la padrona di casa, insieme con Piera Detassis, direttrice del Festival “Una notte in Italia”, sarà Geppi Cucciari.

IL PROGRAMMA
Dal 16 luglio al 18 luglio il Festival del cinema di Tavolara “Una notte in Italia” presenterà il seguente programma:

  • 16 luglio – nella piazzetta di Porto San Paolo, Sul più bello di Alice Filippi, alla presenza del produttore e sceneggiatore Roberto Proia e della giovane attrice protagonista Ludovica Francesconi. In anteprima verranno presentate due clip, dai sequel del film Sul più bello: Ancora più bello, Sempre più bello
  • 17 luglionell’isola di Tavolara sarà proiettato il film L’incredibile storia dell’isola delle rose di Sydney Sibilia, alla presenza del regista e un estratto del documentario di Gabriele Salvatores: Fuori era primavera – Viaggio nell’Italia del Lockdown, dove tra i protagonisti ci sarà anche Tonino, il Re di Tavolara.
  • 18 luglio – sempre nell’isola di Tavolara sarà premiata l’attrice Greta Scarano con il Premio Eco Mov per la serie televisiva di Rai1 Chiamami ancora amore di Gianluca Maria Tavarelli, di cui verrà presentato un estratto, a seguire sarà proiettato il film Nomadlanddi Chloé Zhao, vincitore di 3 premi Oscar.

Il 16, il 17 e il 18 luglio andrà in scena anche lo Speciale David, grazie alla collaborazione con l’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello: saranno proiettati per la prima volta, insieme e sul grande schermo, i 5 cortometraggi candidati all’ultima edizione dei Premi David. Giovani protagoniste e protagonisti per delle opere brevi ma straordinariamente incisive, realizzate sfruttando tutti i generi cinematografici, che testimoniano la vitalità dei registi del futuro.

  • Il 16 luglio: a Porto San Paolo, in piazzetta Gramsci Anne di Domenico Croce e Stefano Malchiodi.
  • Il 17 luglio: nell’isola di Tavolara Il gioco di Alessandro Habere L’oro di famiglia di Emanuele Pisano.
  • Il 18 luglio: nell’isola di TavolaraShero di Claudio Casale e Gas station di Olga Torrico.

GLI EVENTI
Il festival di Tavolara “Una notte in Italia” quest’anno avrà quindi un programma che andrà in scena dal 10 al 18 luglio in una serie di luoghi di pregio dal punto di vista ambientale: da Tavolara, a Porto San Paolo, a Stintino e San Teodoro, sempre con la conduzione delle serate di Geppi Cucciari. Un programma che verterà sul cinema, ma che sarà accompagnato da una serie di importanti eventi collaterali.

  • Il 10 luglio a Stintino al Museo della tonnara, Via Lepanto, alle ore 18, apertura della mostra “Le vite degli altri”, con le fotografie di Egidio Trainito.
  • Il 13, 14 e 15 luglio alle ore 21,30 Apecinema a San Teodoro, con proiezioni dal programma Visioni Sarde: al Parco Li Menduli e nei Sagrati delle chiese di Straula e Montepetrosu.
  • Il 15 luglio a Porto San Paolo, in piazzetta Gramsci alle ore 17, apertura della mostra fotografica Cliciak, premio nazionale per fotografi di scena
  • Il 15 luglio alle ore 18, Ufficio turistico di San Teodoro, Piazza Mediterraneo 1, mostra fotografica dedicata ad Alida Valli, signora del cinema.

A Nuoro, continuerà la mostra fotografica inaugurata il 18 giugno 8 ½ di Fellini con le foto inedite di Paul Ronald, un percorso straordinario di immagini con il quale il grande fotografo francese ci introduce nella vita di uno dei set più straordinari del cinema mondiale. L’esposizione è ospitata al primo piano della libreria Miele Amaro, in Corso Garibaldi al numero 60, in collaborazione con la casa editrice Ilisso

Oggi e domani, 26 e 27 giugno, appuntamento nei locali del Politecnico Argonauti, in via Garibaldi 41, con il workshop “Modellare la luce”, dedicato alla fotografia di scena e al ruolo del direttore della fotografia. Saranno ospiti Angelo Turetta, famoso fotografo di scena e già vincitore del prestigioso Word Press Photo e Enzo Carpineta, affermato direttore della fotografia. Il seminario sarà condotto nel rispetto di tutte le norme sanitarie anti Covid.


Per informazioni chiamare i numeri:  345-0469142  e  0789-1835777 e tramite gli account social del Festival (Facebook e Instagram) o sul sito:  www.cinematavolara.it

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *