Facebook verso una rivoluzione: meno link e più pensieri. Un ritorno alle origini?

Molti utenti, in questi giorni, stanno riscontrando dei “blocchi alle condivisioni”, ovvero l’impossibilità di condividere link. La situazione è molto diffusa in tutto il mondo a partire dal 1° Luglio, ed è solo l’inizio di una rivoluzione annunciata. Va ricordato che ormai son tanti i Social che vengono utilizzati, e lo stesso Facebook non è più il riferimento principale come in passato. Anzi, sempre di più ci si sposta su Twitch per i video, Instagram per le foto e TokTok per video e foto.
I gestori del Social hanno pertanto deciso di ricorrere ai ripari, tentando una strada che può essere intesa come una sorta di ritorno alle origini: meno link di notizie, che spesso rappresentano fake news e altre volte sono politicizzati e valorizzazione della pubblicazione di frasi di singoli utenti, dei loro pensieri e delle loro fotografie. Per gli esperti si tratterebbe del tentativo, nemmeno troppo velato, di invogliare le persone a riscoprire il social un tempo più amato invogliando alla condivisione più naturale ed “umana”. Per tale motivo coloro che condividono troppi link potrebbero essere soggetti a restrizioni, cosa che invece accade immediatamente qualora un utente condividesse un articolo che Facebook ha ritenuto essere politico o configurabile quale spam.
Su questa iniziativa si è espresso lo stesso Facebook

Facebook sta investendo molto nella lotta contro l’abuso dell’utilizzo dei social, e a tal proposito ha istituito un Comitato internazionale che è chiamato ad intervenire sulle più importanti controversie. Chi vuol curiosare, cliccando qui ha la possibilità di vederne anche i membri.

GALLURA LIVE RISENTIRA’ DEL CAMBIAMENTO?
Assolutamente no, in quanto la nostra conformazione è differente e non si basa unicamente sui social; limitiamo al minimo la pubblicazione di articoli.
A tal proposito Gallura Live ricorda ai propri lettori e telespettatori che il nostro progetto editoriale non si basa unicamente sul Social, che è per noi un semplice contorno e supporto; infatti la nostra primaria attività comunicativa si svolge attraverso il digitale terrestre con un palinsesto auto prodotto visibile 24 ore al giorno sul canale 815 del Digitale Terrestre. Inoltre la redazione ha deciso di intraprendere alcune iniziative:

  • la maggior parte degli articoli saranno pubblicati principalmente sul nostro gruppo Facebook e non più nella pagina, che potete raggiungere cliccando QUI;
  • la pagina darà spazio principalmente a foto e video delle nostre trasmissioni televisive;
  • siamo presenti su Instagram e a breve su TikTok;
  • il nostro palinsesto può essere visto h24 sul digitale terrestre ma anche da PC e Smartphone sulla sezione “streaming” di questo periodico;
  • il nostro palinsesto può essere visto h24 su Twitch cliccando QUI

Gallura Live raggiunge il più vasto range di cittadini, entrando attraverso la televisione nelle case della maggior parte dei cittadini che non utilizza i Social, ma anche permettendo a chi li usa di seguirci nelle varie piattaforme come Facebook, Instagram, Twitch e Tiktok.

Redazione

Gallura Live testata giornalistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *