Il concerto di Salmo ad Olbia arriva in parlamento. Interrogazione di Deidda (Fdi)

Non sembra destinata a spegnersi la polemica che si è innescata in seguito al concerto di Salmo ad Olbia che, va subito sottolineato, divide l’opinione pubblica tra favorevoli e contrari. La questione, diventata di portata nazionale e caratterizzata da un curioso siparietto a colpi di storie su Instagram, ha portato anche all’apertura di un fascicolo da parte della Procura di Tempio. Il caso approderà in Parlamento, e si chiederà conto direttamente al Ministro degli Interni. Ad annunciarlo è Salvatore Deidda, tra i più attivi parlamentari sardi di Fratelli D’Italia.

L’artista Fedez polemizza per il concerto improvvisato di Salmo, nel comune di Olbia, dimenticandosi di indignarsi quando gli assembramenti sono dei suoi nuovi amici della sinistra ma si dimentica, chiamando in causa Comune e Regione, di chiedere al Ministro degli Interni, Lamorgese – dice l’on. Deidda. Per questo motivo – prosegue Deidda – presenterò una interrogazione per chiedere come sia stato possibile lo svolgimento di un concerto quando le discoteche sono chiuse, i locali sanzionati per clienti che ballano Chi deve controllare, vi sono due pesi due misure?

Redazione

Redazione

Gallura Live testata giornalistica