SANITÀ, NAVONE: “L’EMERGENZA È ALTISSIMA: LA SANITÀ OLBIESE È IN UNA SITUAZIONE DRAMMATICA”

“Da mesi la drammatica situazione in cui versa la Sanità olbiese ci preoccupa tantissimo. Ne ho già parlato altre volte, ma l’emergenza è ancora altissima. Per queste ragioni ho incontrato i medici, gli operatori sanitari, il personale amministrativo dell’ATS e le associazioni di volontariato che si occupano di problemi sanitari”, ha dichiarato in una nota Augusto Navone, candidato sindaco per Olbia.

“Ho ascoltato con attenzione il loro punto di vista e sono rimasto particolarmente colpito la loro testimonianza della totale difficoltà a far fronte in modo tempestivo alle richieste dei numerosi utenti, spesso con pochi strumenti e a fronte di turni massacranti. Un Pronto Soccorso al collasso, che resta aperto solo per la volontà e l’abnegazione del personale medico e paramedico, costretto a turni massacranti per garantire il servizio.

Non meno preoccupante è la mancanza di medici di base e pediatri di base. Carenza denunciata dalle molte famiglie presenti all’incontro. Lo smantellamento della Diabetologia pediatrica e il depotenziamento di altri servizi, come ha denunciato il rappresentante dei genitori dei bambini diabetici, è inaccettabile per il nostro territorio. Così come il dramma dei pazienti FKT, rimasti senza assistenza per una mancata rimodulazione del contratto da parte della Regione.

Nell’incontro si è parlato anche dei rapporti fra la sanità pubblica e quella privata e ho condiviso con i presenti l’idea che gli ospedali debbano fornire prestazioni sanitarie complementari e mai sviluppare atteggiamenti di concorrenza.

In tutto questo, è emersa la totale assenza dell’azione propositiva dell’amministrazione comunale, che ha consentito che questa drammatica situazione degenerasse. Noi vogliamo una sanità efficiente che, partendo dal territorio e passando dai servizi sanitari ospedalieri, arrivi ad un’assistenza anche psicologica dei pazienti e delle famiglie. La nostra Amministrazione, con il potenziamento dell’Assessorato alla Sanità e Servizi Sociali e con l’attivazione di un Salvagente Sociale e Sanitario, coinvolgerà tutte le istituzioni e gli attori deputati al benessere globale, per garantire la reale e concreta salute di tutti i nostri cittadini”, ha concluso Augusto Navone.

Redazione

Gallura Live testata giornalistica